Credete al Poliamore?

ci sono voglie che non possono attendere.gif

Chi si nasconde nella tenerezza non conosce il fuoco della passione.
(Alda Merini)

Si sente spesso parlare di amore, tutti sanno cos’è l’amore e tutti sono stati innamorati almeno una volta nella loro vita, ma………… ci sono persone che sostengono che si possono amare più di una persona alla volta.
Alcune settimane fa, sono stata contattata da una coppia che organizza feste dove è possibile scambiarsi i partners per passare piacevoli ore in compagnia di altre coppie.
Ci siamo incontrati in territorio neutro, cosi per fare quattro chiacchiere. Io ero con un amico che è un habituè di questo tipo di feste e mi ha spiegato come ci si comporta, come ci si veste, che domande è meglio non fare, ecc.ecc.
Tra una chiacchiera e l’altra siamo finiti a parlare di coppie, di amore e di condivisione, di tradimenti e del fatto che molte persone considerino ancora le scappatelle dell’altro partner come un tradimento ma se loro sono presenti, o se partecipano o semplicemente se ne sono al corrente dell’eventuale incontro amoroso dell’altro partner, allora non lo considerano più un tradimento. Si  è parlato poi del fatto che ci sono persone che pur amando la propria compagna o compagno, “amano” anche un’altra persona, o altre persone, non necessariamente del sesso opposto.
Personalmente non mi  è mai successo, ho sempre pensato che si possa amare veramente solo una persona ed appartenere soltanto ad una sola. Mi  è capitato di provare attrazione per due persone contemporaneamente, ma era solo attrazione e non amore. Sono due cose completamente diverse e provare attrazione per qualcuno non significa necessariamente esserne innamorati. A qualcuno di voi è mai capitato?

tumblr_nyu11gRnXK1tezjkso4_250La passione è l’ossigeno dell’anima.
(Bill Butler)

Annunci

14 pensieri su “Credete al Poliamore?

  1. Ho letto con interesse il post ed i commenti.
    Ci ho letto un pò di confusione tra il concetto di amore e quello di fedeltà sessuale: nel secondo caso la domanda sarebbe dovuta essere “si può amare una persona e avere esperienze sessuali anche con altre?”
    L’amore, penso io, è qualcosa di enormemente vario e difficilmente catalogabile con una definizione; la ragione principale è che “amore” non può essere in contrasto con “libertà”.
    Talmente vario e vasto che alcuni, rispettabili come ogni altro, ritengono pure esso non esista.
    Secondo il mio metro di giudizio quindi rispondo che sì, è possibile amare più di una persona: è possibile amare chi appaga molte delle nostre emozioni e dei nostri bisogni. E’ possibile non le appaghi tutte. E’ possibile un’altra persona colmi quelle lacune. E’ possibile quindi amare entrambe queste persone.
    Purtroppo la natura umana implica poi sentimenti come il bisogno di possesso, di esclusività e ciò genera l’equivoco che porta a pensare che “se hai bisogno di qualcun altro perchè non ti basto, allora non mi ami”.
    Amore ed appartenenza (in qualunque contesto si mettano a confronto i due termini) sono due cose differenti: dalla prima, deriva la Gioia della libertà di condivisione, dalla seconda, illusione di amare.
    Naturalmente, è solo la mia opinione e, come scritto, ognuno darà alla domanda la risposta che meglio s’adatta al proprio pensiero.

    Liked by 1 persona

  2. La complessità di un singolo individuo non può essere ridotta da quella di un altro, la somma di due istinti non può essere che caos. Solamente un amore razionale, consapevole, riesce a dominarlo ed a tenere sotto controllo l’impulso naturale che porterebbe a lasciare libere le molte personalità che vivono dentro di noi, dentro ciascuno di noi, anche di chi lo nega. Un amore, come dire, “militante”. Io ho tradito, la mia compagna ha tradito, la mia compagna ha giocato come racconti tu Sarah e non con me, eppure siamo ancora qui perchè quello che ci lega non è istinto, è qualcosa di “vivo”, muta, si adatta e comprende come cambiare. Non esiste un solo punto di equilibrio tra due persone e se le persone cambiano, o se muta il loro sentire, solamente un amore “vivo” può sopravvivere, cercando un nuovo punto di equilibrio. Le esperienze segnano e corrodono, anche se piacevoli, e l’unica medicina è cercarsi costantemente. Non necessariamente a letto.

    Liked by 1 persona

    • L’amore è un insieme di sentimenti, che ti fa stare bene e male allo stesso tempo. Bene perchè ti completa, perchè ti da pace e male perchè il solo pensiero di perdere la persona a cui vuoi bene ti fa soffrire. Nel momento in cui smettiamo di preoccuparci per “l’altra parte di noi”, nel momento in cui un “noi” non esiste più, nell’istante in cui desideriamo un’altra persona, allora vuol dire che non c’è più amore, almeno per me. Se dovessi tradire mio marito, per me significherebbe che non lo amo più e non riuscirei a stare solo per convenienza, o per altri motivi con un uomo che non amo. La cosa che sento dire sovente da persone che tradiscono il proprio partners è che non possono lasciarsi perchè hanno interessi economici in comune, i figli, sono insieme da tanto tempo, non saprebbero da chi tornare la sera, per il giudizio delle persone o per paura di deludere i genitori. Questo non è amore ma solo ipocrisia. Io non giudico ne condanno nessuno, ma questo è ben lontano dal poter essere definito amore.

      Mi piace

      • L’amore si “costruisce” seguendo un piano che a volte cambia nel tempo ma che comunque ha un obiettivo condiviso. Ognuno l’obiettivo lo sceglie da sè, ognuno ha il suo, ma quello che importa è porsi il problema di avere un obiettivo da condividere. Il “noi” come lo chiami tu, ha mille sfumature ed io non entro nel merito della tavolozza di ciascuno. Grazie per la risposta e per la tua attenzione

        Liked by 1 persona

  3. L’amore è esclusività, se no è un altra cosa. L’amore non può a mio avviso convivere con esperienze sessuali esterne. Fatta salva la libertà di ognuno esiste un limite oltre il quale la realizzazione di lecite fantasie sessuali diventa vizio e il vizio è una forma di schiavitù mentale che non approvo. Personalmente sono contento di avere realizzato una mia fantasia assieme ad una persona con la quale si era instaurata una complicità in tal senso. Farlo mi ha fatto capire che non mi sarebbe piaciuto oltrepassare quel limite ed entrare nel freddo mondo dello scambismo. Questa è la mia opinione.

    Liked by 2 people

  4. Beh..con riferimento all’amore,quello vero..non lo ritengo possibile per me. Credo che presupposto fondante sia l’unicità e non riuscirei a condividere il mio partner con qualcun’altro,nemmeno in una notte folle.
    Ma da non innamorata al momento..posso dire che questi giochi mi attraggono moltissimo e sarei ben lieta di poter provare simili esperienze. Occorre la giusta gente..bisogna essere selettivi

    Liked by 2 people

    • nemmeno io. Se amo qualcuno per me esiste solo “quel qualcuno”. Se lui cerca altre storie, significherebbe che non mi ama. Al momento non sono innamorata nemmeno io e nemmeno vi è nessuno con qui vorrei condividere una qualsiasi esperienza di questo tipo. manca la fiducia e per me potermi fidare di una persona è molto importante

      Liked by 2 people

      • Il problema è trovare persone di cui potersi fidare. Purtroppo ci sono persone che filmano di nascosto per poi condividere con altri le loro conquiste, altri che si vantano per aver “fatto qui fatto là”. Ci sono poi quelli che a me fanno più schifo e sono quelli che frequentano certi locali e poi insultano le persone che conoscono e che frequentano gli stessi posti.

        Liked by 2 people

  5. Splendido post. Bel tema. Personalmente non mi è mai capitato anche se ho un mio pensiero sul tema. Personalmente, fisicamente con un rapporto carnale completo e totale, non riuscirei mai ad andare con un’altra donna.. Ciò non toglie che mi piacerebbe e molto trovare e vivere con una persona, in grado di capire senza giudicare affrettatamente, senza giudizi, pregiudizi e tabù di circostanza e o dovuto a educazione o pudore, di poter parlare apertamente, condividere e giocare, anche da remoto e cercando una complicità reciproca, la masturbazione. Poter parlare di sesso, di sogni, desideri, fantasie, esperienze con rispetto e curiosità in una sorta di scambio di nozioni, informazioni e imparando a conoscersi e conoscere le possibili altrui sensazioni reazioni ecc ecc.. So che è ampiamente discutibile e che può scandalizzare ma credo altresì che in fondo si tratti di masturbazione e nulla più… Un pò come farlo da sole/i cercando stimoli esterni per il piacere di provare e vivere un piacere già ben conosciuto in maniera forse diversa, più coinvolgente e con la possibilità anche di imparare qualche cosa sull’altro sesso… Nulla di volgare sia chiaro… Di volgarità ce né già troppa… Stupido vero?

    Liked by 2 people

    • No non è stupido. Molte persone amano condividere le proprie esperienze, i propri desideri, le proprie fantasie con altre persone. Mi capita di sovente di raccogliere confidenze di persone conosciute qui e là che raccontano di loro e a volte lo fanno per non sentirsi soli o per cercare approvazione o anche per sentirsi “normali” come se si potesse classificare il concetto di normalità. Mi ricordo un signore che conobbi (sempre virtualmente) con l’altro blog, che mi raccontava che per lui il piacere più sublime era potersi masturbare guardando una coppia che faceva sesso senza però entrare in contatto con loro. Non voleva ne essere toccato ne toccarli, solo guardarli e masturbarsi. Aveva il terrore che la moglie lo potesse scoprire e lasciare, lui si considerava “malato”. Credo non ci sia nulla di male nel potersi esprimere liberamente, senza paura di essere giudicati. Molte persone vivono ancora la sessualità come un tabù, qualcosa di peccaminoso da fare di nascosto. Non dico che bisogna pertanto ostentare ma nemmeno sentirsi in colpa perchè si hanno fantasie o ci si masturba.

      Liked by 1 persona

      • Assolutamente d’accordo e poi nel blog spiego parecchio…. Io come detto sono assolutamente incuriosito e tanto dalla masturbazione femminile e non parlo di filmati ma di quella reale anche se a distanza e condivisa… Trovo abbia un mistero e un fascino assolutamente incredibile e ben più accattivante di quella maschile per certi versi ben più monotona, meccanica… La condivisione credo sia una sorta di ingrediente in più che metta quel pepe che nessuna rivista. Nessun filmato o altro siano in grado di dare, sempre e comunque rispettando a vicenda ma volendo condividere il piacere per il piacere fisico e godere in maniera più intensa…Hai ragione. Tanti tabù (spesso falsi o paura di esporsi) tanti di educazione molti di blocco, si preferisce fare da soli che goderlo bene e meglio in due…. Grazie per la risposta 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...